Cosa fare se

Disposizioni post mortem

Quando viene a mancare una persona cara.

  • Se il decesso avviene in abitazione, bisogna contattare le Onoranze Funebri che cominceranno la composizione della salma e la vestizione, nel frattempo bisogna chiamare il medico curante per la constatazione della morte, provvederà poi l’agenzia funebre a contattare l’ASL di competenza per la stesura dei successivi moduli e gli uffici comunali per tutte le pratiche di trasporto e cimiteriali.
  • Se il decesso avviene in ospedale o in casa di cura o di riposo:  i parenti possono decidere se creare la camera ardente all’interno della struttura, in questo caso provvede l’amministrazione della struttura alla compilazione dei certificati medici, provvederà poi l’agenzia funebre a contattare gli uffici comunali per tutte le pratiche di trasporto e cimiteriali.
  • Se il decesso avviene nel territorio delle regioni Lombardia, Piemonte o Veneto i parenti possono decidere di far effettuare all’agenzia funebre il trasporto della salma del caro estinto presso la propria abitazione. provvederà poi l’agenzia funebre a contattare l’ASL di competenza per la stesura dei successivi moduli e gli uffici comunali per tutte le pratiche di trasporto e cimiteriali.
  • Se il decesso avviene su territorio comunale per incidente, sarà il magistrato a contattare a mezzo forze dell’ordine un’agenzia funebre per l’eventuale trasporto alla camera mortuaria del più vicino ospedale. Sarà poi scelta libera dei parenti quella di contattare l’agenzia funebre di fiducia senza nulla dovere a quella contattata per il trasporto in ospedale.

 

Per ogni altra esigenza è consigliabile rivolgersi ad una agenzia funebre certificata ed esperta come Vassena & Rusconi.

Share by: